Untitled 1
libreria-online-archeologia.jpg

I nostri Studi  di Archeoastronomia nell'Antichità Romana




ROMA - PARCO DEGLI ACQUEDOTTI A TOR FISCALE

✅ Alla periferia di Roma esiste il bellissimo Parco degli Acquedotti (Tor Fiscale) dove si possono ammirare le imponenti rovine di alcuni dei grandi acquedotti che rifornivano d'acqua la città. Uno di essi, l'Acqua Virgo funziona ancora, e alimenta la Fontana di Trevi.

✅ I Romani appresero dagli Etruschi l'arte di incanalare l'acqua, e la perfezionarono grazie all'uso dell'arco e del cocciopesto, una malta impermeabile impastata con frammenti di laterizi, che è indistruttibile e rivestiva le condotte e le cisterne.

✅ Gli acquedotti avevano una pendenza di pochi cm. per chilometro, sufficiente a far scorrere l'acqua nella direzione desiderata grazie alla forza di gravità, ma senza troppa pressione.

✅  Per mantenere la quota ideale, i canali gli acquedotti venivano fatti passare copra grandi arcate, come in questo Parco, oppure scavati sottoterra nel banco roccioso.

✅ L'acqua era un segno di ricchezza e di lusso nelle grandi Ville degli aristocratici romani, abbellite da ninfei e fontane. Ma soprattutto l'acqua era importantissima per l'igiene, perché scorreva nelle fogne a ciclo continuo (la Cloaca Maxima di Roma funziona ancora). Nel Medioevo, quando cessò la manutenzione degli acquedotti, arrivarono carestie e pestilenze.

‼️ L'ACQUA: FONTE DI VITA E CIVILTA'


© 2021-22  Rirella Editrice  

6957 Castagnola (Ticino) Svizzera.
Numero di registro fiscale: 5904874
Numero di controllo fiscale: 635.56.659.000
e-Mail:  rirella.editrice@gmail.com 


ennegitech web e social marketing

Sviluppato da Ennegitech su piattaforma nPress 2209